Tajine di mazzancolle

Amo la cottura in tajine, mi piace l’idea di convivialità, di un recipiente che passa direttamente dalla fiamma alla tavola, di un piatto unico condiviso. L’utilizzo tradizionale prevede cotture prolungate a temperature basse, ma in realtà è uno strumento molto versatile anche per cotture più brevi, come in questo caso.

Tajine di mazzancolle con l’umido di peperoni e il pane verde

 Ingredienti per 4 persone
  • 16 mazzancolle
  • 2 peperoni rossi
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone verde
  • 6 petali di pomodoro secco
  • 1 spicchio di aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe
Pane verde
  • 3 fette di pane bianco
  • 1 piccolo spicchio di aglio
  • 1 piccolo mazzetto di basilico
  • 1 piccolo mazzetto di prezzemolo

Eliminare il filo intestinale delle mazzancolle, fare un’incisione sul dorso e mantenere le teste attaccate. Conservarle in frigorifero. Lavare i peperoni, asciugarli bene e rimuovere i semi e i filamenti bianchi interni. Tagliarli a strisce sottili. Nella base della tajine, scaldare dell’olio extravergine di oliva, aggiungere lo spicchio di aglio schiacciato, i peperoni e i petali di pomodoro. Salare, pepare, coprire con il coperchio e cuocere per circa 8-10 minuti a fuoco moderato.

Salare e pepare le mazzancolle, adagiarle sopra i peperoni e irrorare con poco olio extravergine di oliva. Coprire con il coperchio e cuocere per 4-5 minuti. Versare il pane, le erbe aromatiche e lo spicchio di aglio nel contenitore del robot da cucina e frullare il tutto. Il composto dovrà presentare un colore verde acceso. Cospargere i piatti di servizio con il pane verde, sovrapporre i peperoni e le mazzancolle. Servire con un filo di olio extravergine di oliva.

Potete trovare questa ricetta nel mio volume Tajine senza frontiere (Bibliotheca Culinaria), la foto del piatto è di Riccardo Lettieri.

Total
1
Shares

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*